Questa ricetta arriva dal Veneto e si tratta di un secondo decisamente gustoso, ideale come piatto della domenica.

faraonaIngredienti (per 6 persone):
1.6 kg. di faraona
180 g. di cipollotti
50 g. di pancetta affumicata
300 g. di funghi champignon
100 g. di salsiccia
20 g. di funghi secchi
60 g. di burro
20 g. di farina bianca
1 lt. di vino rosso
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 bicchierino di grappa
olio
noce moscata
sale e pepe

Preparazione:
Mettete i funghi secchi a bagno per 15 minuti in acqua tiepida.
Eliminate le interiora della faraona e bruciate la peluria passandola sul  fornello, sciacquatela e asciugatela con carta da cucina, tagliatela a pezzi.
Eliminate le radici dei cipollotti, togliete la pellicola esterna che li ricopre e il germoglio verde, tritateli grossolanamente.
Tagliate la pancetta a dadini molto piccoli dopo averla privata dell’eventuale cotenna; rosolatela insieme al cipollotto in una casseruola in cui avete fatto sciogliere metà burro. Cuocete per circa 2 minuti e se necessario aggiungete dell’acqua tiepida.
Infarinate accuratamente i pezzi di faraona e aggiungeteli nella casseruola, lasciateli dorare circa 10 minuti girandoli spesso, aggiungete la grappa a fuoco vivace, poi abbassate la fiamma ed aggiungete il vino rosso, salate, pepate e aggiungete la noce moscata, coprite e fate cuocere per circa 50 minuti a fuoco medio facendo sobbollire il tutto.
Nel  frattempo pulite gli champignon e fate rosolare l’aglio in una padella con l’olio per una trentina di secondi, aggiungete gli champignon e mescolate con un cucchiaio di legno per 5 minuti; unite i funghi ammollati, bagnate con metà dell’acqua usata per ammorbidirli.
Coprite e cuocete per 15 minuti, poi salate e unite il prezzemolo.
Mettete i pezzi di faraona cotta in un piatto da portata; filtrate il fondo di cottura e aggiungetevi la salsiccia  sbriciolata e il burro rimasto, cuocete 15 minuti.
Ricoprite la faraona con i funghi e versatevi sopra il  fondo di cottura con la salsiccia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricetta precedente
«
Ricetta successiva
»